Nichelatura

 

Nichelatura lucida.

Questo processo rappresenta un grande vantaggio nel campo della nichelatura.

Si ottengono depositi brillanti che non richiedono nessuna ulteriore lucidatura o ravvivatura, realizzando così un notevole risparmio di materiale, di mano d’opera e di tempo;

i pezzi risultano di per se stessi "finiti" al momento della loro estrazione dalla vasca

di nichelatura e, dopo lavaggio, possono passare direttamente alla cromatura se l'obbiettivo finale lo esige o partire direttamente cosi finiti ( al cliente )

con lo strato di Nichelatura, verso la fase successiva della produzione. 

La Nichelatura è un processo di elettrodeposizione del metallo nichel,

ottenuto attraverso soluzioni acquose, debolmente acide e con specifici additivi,

si utilizzata per scopi tecnico/decorativi per varie esigenze.

Nichelature protettiva : il rivestimento di Nichel aumenta la resistenza a corrosione

e usura, le sue proprietà di saldabilità ed elettromagnetiche amplificano le caratteristiche

dei pezzi trattati.

Nichelatura decorativa : Il Nichel è usato per ottenere oggetti con eccellenti caratteristiche estetiche e decorative lucide, opache, satinate ed anticate.

Aspetto molto simile all’ acciaio INOX brillante, semi lucido, opaco o satinato.

Nichelatura elettrolitica

La Nichelatura elettrolitica è quella oggi principalmente usata. Si pongono gli oggetti da nichelare ( ben puliti con spazzolatura meccanica o con lavaggi in soluzioni alcaline per sgrassarli e decaparli ), nello stesso bagno sono immersi (rispettando alcuni principi geometrici) alcune barre del metallo da depositare come possono essere :

Nichel/ Cromo/argento/oro/rame o altri rivestimenti.

Quando si alimenta la corrente gli ioni positivi del metallo scelto migrano depositandosi sotto forma di uno strato metallico continuo, in modo elettrochimico, cosi che rivestono il materiale d'origine con uno spessore voluto.

La resistenza alla corrosione è legata oltre che allo spessore dello strato, alla sua porosità, fragilità, aderenza, ecc.

 

La pulitura meccanica

di un deposito elettrolitico esercita per lo più un effetto benefico sulla resistenza alla corrosione, come pure opportuni accoppiamenti rame-nichel-cromo aumentando considerevolmente il valore protettivo del rivestimento riducendone di molto il numero di pori, come è certo che ogni deposito galvanico è più o meno poroso.

Per il nichel si è cercato di ovviare a questo inconveniente con i più svariati metodi.

Il più semplice è quello di realizzare spessori rilevanti (superiori almeno ai 50 µm ) sotto opportune condizioni elettrochimiche. Questo metodo implica, ovviamente, un certo notevole consumo di nichel.
La porosità viene combattuta anche con altri sistemi basati sulla variazione

della densità di corrente, sulla sovrapposizione della corrente alternata a quella continua,

sulla elettrodeposizione di più strati di nichel, in generale, per ottenere economicamente i rivestimenti più compatti sul materiale ferroso onde proteggerlo nel modo migliore dalla corrosione, è consigliabile l’adozione del doppio strato rame-nichel,

in cui però lo spessore del film di rame deve essere almeno il 50% di quello di nichel. 
Possiamo distinguere due importanti gruppi di nichelatura a seconda dell’aspetto

dei depositi ottenuti direttamente dai bagni:

Variabile della Nichelatura lucida spesso essenziale in molte produzioni

è la " Nichelatura Opaca.

 


 

L’ esigenza della nichelatura lucida si va sempre più estendendo

con grande beneficio per l’industria galvanica.

Essa offre la possibilità di adottare il completo automatismo

dalla sgrassatura, alla ramatura, alla nichelatura fino alla cromatura ( in un unico ciclo di lavorazione ).

CROMATURA E NICHELATURA in Torino, Piemonte

Galvanica elettrochimica certificata ISO, il nostro obbiettivo è sviluppare processi volti a garantire qualità e

rispetto delle norme ambientali, fornendo un servizio al cliente di massima soddisfazione.

   INDICE DEL SITO :

 CROMATURA

 NICHELATURA

CONTATTI